Servizi‎ > ‎Ostetricia‎ > ‎

Esami ematici

In gravidanza, vengono eseguiti dei controlli sui parametri del sangue materno, allo scopo di valutare la presenza di eventuali patologie che potrebbero mettere a rischio la mamma e/o la gravidanza. Gli esami devono essere valutati dallo specialista, questo perché alcuni parametri come i globuli rossi e bianchi, l’emoglobina ed altri, differiscono dai valori di riferimento solitamente riportati dai referti. Questa differenza si evidenzia con la presenza di asterischi al lato del valore riportato, che spesso mette in ansia la donna. La differenza che si può riscontrare, negli esami di laboratorio, rispetto ai normali parametri riportati, è dovuta al fisiologico cambiamento che la mamma subisce in gravidanza.
 
Frequentemente, vi è differenza tra la richiesta degli esami del sangue, fatta dal ginecologo, rispetto agli esami effettivamente offerti gratuitamente dal Sistema Sanitario Nazionale, come riportato alla pagina “esami e SSN”.
 
Durante la gravidanza è necessario un periodico controllo del sangue, solitamente mensile, da eseguirsi secondo le indicazioni dello specialista, per poter valutare la normale evoluzione ed evidenziare eventuali patologie insorte, allo scopo di apportare una corretta e tempestiva terapia, quando è possibile.
 
Normalmente gli esami vengono eseguiti a partire dal primo trimestre; il primo controllo ematico è il più completo, gli esami successivi, comprenderanno solo i parametri che devono essere valutati di volta in volta, come ad esempio la toxoplasmosi in caso di negatività, o che devono essere valutati in un preciso periodo di gravidanza, come ad esempio la curva glicemica.
 
TEST DI GRAVIDANZA
 
E’ il primo esame eseguito in gravidanza; questo test, va a ricercare la presenza degli ormoni prodotti dalla placenta, le HCG, che sono presenti molto precocemente nel sangue della mamma. Questi ormoni possono essere ricercati sia nelle urine, sia nel sangue.
La ricerca delle HCG, eseguita sulle urine viene effettuata al domicilio, tramite appositi stick venduti in farmacia, o presso i laboratorio d’analisi.
La ricerca sul sangue, βhcg, viene eseguita direttamente in laboratorio, è molto più precisa ed in grado di datare con aprossimazione la gravidanza. La ricerca delle βhcg, di solito viene richiesta quando si necessita di avere in modo corretto una datazione della gravidanza ancor prima che questa sia visibile all'ecografia, come in presenza di un sospetto di gravidanza extra uterina.